I suoni ed il linguaggio nei bambini e nelle bambine da 3 anni a 4 anni

Pubblicato il 31/01/2018


I SUONI ED IL LINGUAGGIO NEI BAMBINI E NELLE BAMBINE DA 3 ANNI AI 4 ANNI

Ascolto e comprensione

  • Ti sente quando lo chiami da un’altra stanza
  • Ascolta televisione e radio allo stesso volume degli altri membri della famiglia
  • Capisce diverse parole che indicano colori come rosso, blu e verde
  • Capisce parole per alcune forme come cerchio e quadrato
  • Capisce le parole della famiglia come fratello, nonna e zia

Espressione

  • Parla di diverse attività che ha fatto a scuola o a casa di amici
  • Parla di ciò che ha fatto durante il giorno. Usa almeno 4 frasi alla volta
  • Le persone che non lo conoscono, in genere, capiscono quello che dice
  • Risponde a semplici domande che cominciano con “chi?”, “che cosa?”, e “dove?”
  • Fa domande con “quando” e “come”
  • Dice parole che fanno rima, come cuore-amore
  • Usa pronomi come io, tu, a me, noi e loro
  • Usa parole al plurale
  • Usa molte frasi che hanno 4 o più parole all’interno
  • Solitamente parla in modo fluente senza ripetere sillabe o parole

CHE COSA POSSO FARE PER AIUTARLI?

  • Taglia figure da vecchie riviste, crea figure simpatiche incollando le diverse immagini in modi strani. Per esempio, incolla la figura di un cane dentro ad una macchina come se stesse guidando. Aiuta la tua bambina a spiegare perché l’immagine è buffa.
  • Dividi figure o oggetti in categorie ed aumenta la difficoltà chiedendo a tuo figlio quale oggetto non fa parte della categoria. Per esempio, un bebè non appartiene a cane, gatto, topo. Digli che sei d’accordo con la sua risposta perché un bebè non è un animale.
  • Espandi il vocabolario e la lunghezza delle frasi della tua bambina leggendo, cantando, parlando di quello che state facendo e dove state andando e creando rime.
  • Leggete libri che hanno una trama semplice e parla delle cose più importanti della storia con il tuo bambino. Digli la tua parte preferita della storia e chiedigli quale è la sua.
  • Guarda alle foto di famiglia e chiedi a tua figlia che cosa succede in ognuna di esse.
  • Lavora sulle capacità di comprensione facendo domande a tuo figlio. Cerca di farti ingannare da lui con le sue domande. Rendi questo scambio divertente facendo finta che le sue domande sono proprio difficili da capire e che non sempre sai le risposte.
  • Espandi sulle sue capacità di comunicazione e di raccontare le storie “recitando” azioni tipiche (per esempio, cucinare il cibo, andare a dormire, andare dal dottore) con una casa delle bambole e le sue parti componibili. Usa lo stesso tipo di attività del “fare finta” quando vi vestite in modo buffo. Come sempre, chiedete sempre a vostra figlia di ripetere che cosa ha detto se non capite tutto quello che ha detto. Le fate capire che quello che dice, per voi, è molto importante.

Categorie blog