Fatti sulla balbuzie, non chiacchiere!

Pubblicato il 10/09/2018


PILLOLE SULLA BALBUZIE (MA CORRETTE!)

Balbuzie, questa sconosciuta. Che cos'è la balbuzie? La balbuzie è un disordine comunicativo in cui il flusso del discorso può essere interrotto da comportamenti nucleo, quali: ripetizioni (bi-bi-bi-biscotto), prolungamenti (biiiiiiiiiiscotto) e blocchi (assenza di suono), spesso associati a comportamenti secondari, quali: inusuali movimenti del viso e del corpo che accompagnano lo sforzo di parlare.

Quali sono le cause, o meglio, le con-cause della balbuzie? Ci sono quattro fattori che più probabilmente contribuiscono allo sviluppo della balbuzie: la genetica (circa il 60% di coloro che balbettano hanno un membro della famiglia che lo fa); sviluppo del bambino (i bambini con altri problemi di linguaggio e linguaggio o ritardi di sviluppo hanno maggiori probabilità di balbettare); neurofisiologia (recenti ricerche neurologiche hanno dimostrato che le persone che balbettano elaborano discorso e linguaggio in modo leggermente diverso da quelli che non balbettano); e dinamiche familiari (aspettative elevate e stili di vita frenetici possono contribuire alla balbuzie).

La balbuzie può verificarsi quando una combinazione di fattori si unisce e può avere cause diverse in persone diverse. È probabile che ciò che causa la balbuzie differisce da ciò che la fa continuare o peggiorare.

Quante persone balbettano? Più di 70 milioni di persone in tutto il mondo balbettano, ovvero circa l'1% della popolazione. Negli Stati Uniti, sono oltre 3 milioni di americani che balbettano. In Italia, ci sono circa un milione di persone che balbetta (e uno su quattro è un bambino).

Qual è il rapporto tra maschi e femmine che balbettano? I maschi sono colpiti dalla balbuzie da quattro a cinque volte di più rispetto alle femmine.

Quanti bambini balbettano? Circa il 5% di tutti i bambini attraversa un periodo di balbuzie che dura sei mesi o più. Tre quarti di quelli si riprenderanno dalla tarda infanzia, lasciando circa l'1% con un problema a lungo termine.

Circa il 5% di tutti i bambini attraversa un periodo di balbuzie che può durare circa 6 mesi o anche di più. Tre quarti di questi bambini diventano fluenti anche durante la tarda infanzia, mentre la disfluenza permane nell’1% di questi che presenterà un problema a lungo termine anche da adulti.

La balbuzie è causata da problemi emotivi o psicologici? I bambini e gli adulti che balbettano non hanno più probabilità di avere problemi psicologici o emotivi rispetto ai bambini e agli adulti che non lo fanno. Non c'è alcun motivo di credere che il trauma emotivo causi balbuzie.

Penso che mio figlio stia cominciando a balbettare. Dovrei aspettare o cercare aiuto? È meglio cercare modi in cui tu in prima persona o i genitori di un bambino o bambina che balbetta cerchi aiuto il prima possibile. Se la balbuzie persiste da oltre tre o sei mesi oppure se è particolarmente severa ed invasiva, è meglio rivolgersi ad un logopedista specializzato nella balbuzie il prima possibile.

Si può trattare la balbuzie? Sì, ci sono una varietà di approcci che possono avere successo per il trattamento di bambini e adulti. In generale, prima si interviene e meglio è.

Ci sono personaggi famosi che balbettano? Scritti di seguito, ecco alcuni personaggi famosi del passato che balbettavano: Mosé, Esopo, Demostene, Aristotele, Cicerone, Plinio il Giovane, Virgilio, Alessandro Manzoni, Winston Churchill, Charles Darwin, Thomas Jefferson, Lenin, Luigi II, Luigi XIII, Marilyn Monroe, Napoleone I, Isaac Newton, Theodore Roosevelt, George Washington, Re Giorgio VI e molti altri.

Alcuni personaggi famosi contemporanei con balbuzie sono: Rowan Atkinson, Baird, Jimi Hendrix, Italo Calvino, Annie Glenn, Anthony Quinn, Carly Simon, Venturi, Filippo Timi, Bruce Willis, Vinicio Marchioni, Bo Jackson, Tiger Woods, Julia Roberts (ed il fratello Eric…), John Melendez, Anthony Hopkins, e tanti altri.

Ho letto di una nuova cura per la balbuzie. Esiste una cosa del genere? Non ci sono cure miracolose, né magiche, né veloci per la balbuzie. La terapia, i dispositivi elettronici e persino i farmaci non sono rimedi che funzionano da un giorno all’altro. Tuttavia, uno specialista della balbuzie può aiutare non solo i bambini ma anche gli adolescenti, i giovani adulti e anche gli adulti a fare progressi significativi verso un modo di parlare più fluente e sciolto. Dunque:

NON PERMETTERE ALLA BALBUZIE DI FERMARTI!

Categorie blog